Questo affarino invece l’ho dipinto  proprio in questi giorni, ragionando su masse e colori e su come al di là ci sia sempre qualcosa che vale la pena di vedere e scalare.

Cosa ne sia uscito, al solito non so.

So solo che l’occhio vede per masse e che la nuttata è lunga da passare, ma dopo, al di là, oltre (ma non oltre il giardino), c’è ancora spiaggia, mare, Corsica.

eccoequa, come diceva Pappagone, per chi ha gli anni per intendere.

saluti anche agli altri.