Si pensa spesso alla pittura come una attività umana rilassante, non faticosa, appartenente più allo svago che al lavoro.

Chiunque l’abbia praticata seriamente, chiunque l’abbia vista praticare seriamente, sa che non è cosi.

Concentrazione, controllo, autocontrollo, pulizia mentale e fisica, tensione, pazienza: questi sono gli ingredienti che conducono a fine giornata a spossatezza e ahimè spesso ad insoddisfazione.

Non più di altre attività, ma certo non meno.